time4 minuti di lettura

Gestione resi magazzino: come farla al meglio?

Gestione resi magazzino

Indice dei contenuti

Dopo aver affrontato nei nostri contenuti tematiche importanti relative alla logistica inversa e alla gestione del magazzino, con questo articolo vogliamo aggiungere un altro tassello alle tue conoscenze a proposito della gestione dei resi. Buona lettura!

L’importanza della gestione dei resi

Prima di addentrarci nei dettagli specifici dell’argomento ci sembra doveroso iniziare il nostro approfondimento con una definizione. In sostanza quindi, cos’è un reso? Si tratta di un processo molto comune - specialmente nel panorama degli acquisti online - per cui un prodotto viene letteralmente reso indietro, cioè restituito dal destinatario al mittente. Perché ne parliamo? Perché se deciderai di aprire una tua attività dovrai ben presto imparare a rendere efficiente ogni fase della catena logistica, tra cui anche la gestione dei resi.

Capita molto spesso che - dopo aver effettuato un ordine - un cliente possa decidere di restituire il prodotto acquistato. Ad esempio quando questo non è conforme alle aspettative, se si è trattato di un regalo indesiderato, se è stato consegnato danneggiato e per tanti altri motivi, i più disparati. Sono imprevisti spiacevoli, certo, perché possono danneggiare la reputazione della tua azienda. Ma sono soprattutto imprevisti - appunto - e quindi non è del tutto possibile agire d’anticipo. Non potrai impedire che una persona cambi idea sul proprio acquisto, ma sicuramente potrai implementare una serie di procedure che potrebbero facilitare - sia per te che per la clientela - la procedura dei resi.

Gestione resi in magazzino: come farla

Il tuo obiettivo principale è quello di trasformare ciò che a tutti gli effetti è una criticità - ed un ordine respinto sicuramente lo è - in un’opportunità per l’immagine della tua azienda, permettendo ai clienti di poter effettuare, ad esempio, il cambio merce oppure di poter restituire il prodotto in modo semplice e privo di ostacoli. Secondo noi - per organizzare bene la struttura - puoi muoverti in questa direzione:

  • Disegna un flusso ad hoc per la consegna del reso e rendilo noto - ad esempio - sul tuo sito web o su qualsiasi altro canale di comunicazione;
  • Predisponi una brochure informativa da inserire all’interno di ogni ordine che spieghi le procedure da effettuare per restituire il prodotto;
  • Struttura un servizio clienti per poter sostenere la tua clientela in ogni necessità e richiesta di supporto.

Un’altro aspetto a cui prestare attenzione è relativo ai documenti del reso della merce, le cosiddette bolle di reso o DDT di reso. Utili anche se deciderai di diventare punto di ritiro pacchi, queste ti permetteranno di tenere traccia di tutto ciò che avviene in entrata e in uscita, e risalire in fretta alla fonte di eventuali problematiche.

Procedura resi da clienti: come funziona

Giunti a quest’ultimo paragrafo vogliamo soffermarci su come funziona il reso per i clienti, così da fornirti alcuni spunti utili per adottare delle strategie volte a garantire un’ottima customer satisfaction. In realtà ogni azienda potrebbe avere una politica diversa, ad esempio la gestione dei resi di Zalando può prevedere alcuni passaggi che altre aziende non hanno nei loro processi. Ma scendiamo insieme nel dettaglio e vediamo i passaggi necessari:

  • Una volta che il cliente avrà deciso di restituire il prodotto dovrà stampare un’etichetta contenente i dati dell’azienda per effettuare la spedizione;
  • Successivamente dovrà preparare il pacco preoccupandosi che questo sia integro e che gli articoli all’interno siano sufficientemente imballati;
  • A questo punto potrà apporre l’etichetta sul pacco in modo che sia facilmente visibile;
  • Infine dovrà recarsi nel punto di spedizione più vicino a lui (come ad esempio rivenditori, tabaccherie oppure uffici postali) e spedire il pacco oppure attendere il corriere che verrà a ritirarlo.

Ovviamente il fatto che ciascuno di questi step sia ottimizzato - anche grazie agli strumenti web ed il servizio clienti - potrà solo giovarti, facendo sentire il cliente tutelato e tranquillo nello svolgere il proprio reso.

Avere nella tua squadra persone competenti in materia sarà un grande vantaggio, l’unione fa la forza e noi lo sappiamo bene! Scopri tutto sui nostri servizi di outsourcing e somministrazione di lavoro e contattaci per avere più informazioni rispetto a quello che Jobtech può fare per la tua azienda!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Coniugare il tuo desiderio di aprire un'attività nel settore della logistica affiliandoti ad un brand come Amazon? Leggi questa guida e sarà possibile!
Leggi guida
I migliori consigli di magazzinieri.it per supportarti nella gestione del tuo cantiere edile!
Leggi guida
Diventare punto di ritiro pacchi è un'opportunità di business non poco irrilevante per la tua attività: scopri in questa guida come approfittarne anche tu!
Leggi guida