Homepage>Guide per le aziende>Competenze & Gestione nella Logistica>Logistica inversa: importanza e gestione della logistica di ritorno per la tua attività
time5 minuti di lettura

Logistica inversa: importanza e gestione della logistica di ritorno per la tua attività

Logistica inversa

Indice dei contenuti

Lavorare nella logistica - non solo come professionista ma anche come azienda - richiede una serie di competenze e aspetti da considerare tutt’altro che irrilevanti. In questo settore del mercato ad essere coinvolti sono infatti una moltitudine di processi che devono essere pianificati nel modo più efficiente possibile, ma non solo. È anche necessario implementare delle solide attività di monitoraggio, proprio per verificare che tutto venga gestito nel modo migliore possibile. In questa guida di magazzinieri.it parleremo di logistica inversa, una grande responsabilità che - se possiedi una tua attività in questo ambito - non puoi non conoscere!

Reverse logistics: definizione della logistica inversa

La reverse logistic, chiamata anche logistica inversa o di ritorno, è un concetto - ma soprattutto un processo - che ha a che fare con il recupero e la gestione dei resi di un magazzino. Anzi, è di fatto la parte più rilevante di quest’ultima attività. Sono molto frequenti infatti i ritorni di produzione, per le ragioni più disparate, per cui un prodotto “ritorna indietro”. Prova a pensare a tutti quegli articoli acquistati tramite e-commerce che magari sono arrivati a destinazione difettosi. Oppure ordinati per sbaglio, per i quali viene successivamente richiesto il reso. Si tratta di prodotti che, una volta rientrati in magazzino, esauriscono il loro ciclo di vita. Ma grazie alla logistica inversa è possibile che questi possano recuperare valore, magari riciclandoli oppure effettuando delle riparazioni. In pratica è proprio il processo inverso, ed è proprio da questo che ha preso il nome la reverse logistics!

Non esistono delle vere e proprie diverse tipologie di logistica di ritorno, ma senz’altro questa ha due diversi riscontri:

  • Il primo - in ottica aziendale - in cui la gestione dei resi può agevolare le imprese ad ottenere meno rientri;
  • Il secondo - in ottica ambientale - che permette di implementare delle politiche sostenibili e meno dannose per l’ecosistema.

Quel che si può facilmente evincere da quanto detto finora è che intorno alla logistica di ritorno convergono numerose attività, e non è affatto semplice gestire il tutto in modo ottimale. Sono necessarie non solo le condizioni giuste per garantirla, ma soprattutto persone qualificate e competenti che possano occuparsene.

Gestione logistica di ritorno: i vantaggi e perchè è fondamentale

L’importanza della logistica inversa non è più da ritenersi scontata, soprattutto oggi. Si tratta di un fenomeno che negli anni ha assunto sempre più rilevanza ed è del tutto normale che le aziende attive in questo ambito siano ormai quasi tutte diventate esperte nella gestione di questo processo. E nel caso non lo fossero, dovranno sempre più adeguarsi. Tutti coloro che per via del loro mestiere sono coinvolti nella supply chain sono ben consapevoli che basta anche solo un piccolo aspetto - che apparentemente può sembrare irrilevante - a far crollare l’intero flusso. Ecco perché secondo noi tutto deve partire dalla mentalità dell’azienda e dal livello di preparazione dei dipendenti: solo in questo modo si avrà l’opportunità di ottenere un reale vantaggio competitivo!

Abbiamo pensato di portare alla tua attenzione tre dei tanti vantaggi che è possibile ottenere grazie all’implementazione di un processo ben definito di logistica di ritorno. Secondo il nostro parere, dopo averli letti, non avrai più dubbi circa la sua adozione!

Salvaguardia dell’ambiente

Lo abbiamo già accennato ma è fondamentale ribadire questo concetto. La reverse logistics - ed in particolare il riutilizzo dei prodotti - non solo consentirà di impiegare meno materie prime nei processi di produzione ma anche di consumare una minor quantità di energia. Non solo vantaggioso per il nostro Pianeta, ma anche per l’azienda che riuscirà a ottenere un grande beneficio.

Aumenta la reputazione dell’azienda

Non solo le imprese si stanno evolvendo verso temi di natura sostenibile, anche i consumatori sono sempre più disposti ad acquistare prodotti - anche ad un prezzo più alto - quando sanno che chi li produce rispetta l’ambiente. Sono sempre più attenti a questi criteri e saranno più disposti a raccomandare la tua azienda ai loro amici o parenti. In questo modo, ti garantiamo che non avrai rivali!

Maggiori opportunità di business

A tutto ciò che potrà essere riutilizzato potrai garantire una nuova vita sul mercato. Ad esempio mettendo nuovamente in vendita i prodotti - ovviamente ad un costo più vantaggioso - sfruttando l’occasione di ampliare la tua proposta merceologica. Oppure potresti destinare gli stessi ad altre attività che si occuperanno di vendere al posto tuo, ottenendo comunque un rientro in termini di guadagno.

La logistica inversa non ha più segreti per te. Ma è così anche per tutti coloro che lavorano nella tua attività? Assicurati che lo sviluppo inizi proprio da questo, scegliendo per la tua squadra professionisti esperti. Jobtech, agenzia per il lavoro 100% digitale, con i suoi servizi di ricerca del personale e outsourcing ti sosterrà nella ricerca di veri talenti del settore logistico!

Ti è piaciuta la guida? Condividila!

Potrebbe interessarti...

Deduzione forfettaria per autotrasportatori: di cosa si tratta e cosa prevede? Scoprilo in questa guida!
Leggi guida
Cos'è la logistica sostenibile e quali sono i vantaggi di implementarla nella tua azienda? Non perderti questa guida, approfondiremo ogni dettaglio!
Leggi guida
L'inventario di magazzino è una responsabilità importantissima e avere un team di risorse competenti potrebbe giocare un ruolo determinante: scopri più dettagli in questa guida!
Leggi guida