Homepage>Blog>Percorsi di Carriera nella Logistica>Addetto al picking: cosa fa in dettaglio l'operatore picker
time4 minuti di lettura

Addetto al picking: cosa fa in dettaglio l'operatore picker

Addetto al picking

Indice dei contenuti

Di recente hai letto una nostra offerta di lavoro per addetto al picking a Milano e desideri saperne di più su questo ruolo? Ci pensiamo noi, con un articolo a lui interamente dedicato: continua a leggere e scopri di più su questo importante professionista del settore della logistica!

Cos'è il picking: traduzione e significato

Prima di raccontarti tutto quello che c’è da sapere sull’operatore picker, non potremmo che iniziare questo contenuto con una necessaria spiegazione: qual è il significato di picking? Questo è il termine con cui viene chiamata - da non molto a tempo a questa parte - l’attività di prelievo e di preparazione dei prodotti presenti in un magazzino per poi essere spediti al cliente finale. In pratica, quello che succede al momento della ricezione di un ordine, è che un prodotto non potrà essere ovviamente consegnato così com’è: è giusto che il cliente riceva ciò che ha acquistato in condizioni assolutamente perfette, non sei d’accordo!

Dal momento che i magazzini sono ambienti di grandi dimensioni - ed essendo che la merce può trovarsi riposta in ogni dove - è divenuta negli anni necessaria la presenza di una figura professionale ad hoc incaricata di mantenere super efficiente il processo di preparazione della merce. Originariamente era infatti un'attività di competenza dell’operatore di magazzino o di un addetto alla logistica, ma le mansioni sono così molteplici - ed il settore è talmente variegato - che c’è sempre spazio per nuovi ruoli. Ed è stato proprio il caso dell’addetto al picking, che si è fatto strada in questo mondo prendendosi carico di una responsabilità importante.

Sì, perché il picking di magazzino non è fondamentale solo per chi se ne occupa in prima persona ma anche per chi possiede un’azienda in questo settore. È cresciuta sempre di più la consapevolezza che rendere un’attività come questa ancora più ottimizzata potrà solo giovare al servizio complessivo di consegna, motivo per il quale la figura del pickerista è sempre più richiesta!

Di cosa si occupa un addetto al picking

Ma come potremmo concretamente descrivere la giornata-tipo di un addetto al picking e quali sono le sue mansioni nello specifico? Abbiamo pensato di raccontartelo step by step!

  • Una volta arrivato sul posto di lavoro ed essersi sistemato per iniziare ad operare, dovrà consultare la picking list per verificare l’ordine delle proprie attività ed in particolare dove muoversi per primo in base alle priorità;
  • Dopo aver raggiunto gli articoli presenti negli ordini, sarà suo compito prelevarli - ad esempio - dagli appositi scaffali, servendosi di tutti gli strumenti di cui ha bisogno;
  • La merce sarà poi pronta per essere da lui preparata in appositi confezioni/pacchi a seconda della dimensione della stessa;
  • Quando l’ordine sarà ufficialmente terminato dovrà riporlo nell’apposita area adibita ai trasporti, così che possa essere consegnato ai clienti!

Chiaro quindi che si tratta di un grande compito, anche piuttosto dinamico e che ti permetterà di imparare tanto di questo mondo così in crescita in Italia!

Quanto guadagna un pickerista?

Bene, ma dunque ma qual è lo stipendio di un addetto al picking? La piccola premessa su cui vogliamo rassicurarti è che - a prescindere dall’importo che leggerai - le opportunità di evoluzione professionale sono numerose e c’è tanta possibilità di specializzarti in qualche altra area. Anche perché questa figura viene ricercata nei più svariati settori, non solo quello della logistica ma anche della grande distribuzione e del retail!

Detto questo, un pickerista percepisce una retribuzione media di 900€ - 1000€ al mese a seconda del grado di esperienza e della tipologia di contratto in essere, che la maggior parte delle volte è full-time ma può essere anche part-time. Anche la regione e - più nello specifico - la città dove è sita l’azienda potrebbe fare la differenza: alcuni territori sono più industriali di altri e la concentrazione di imprese è molto più elevata. In ogni caso, un operatore picker particolarmente esperto e bravo nel suo lavoro può arrivare a guadagnare anche 1200€ al mese!

Secondo noi si tratta di un perfetto inizio di carriera, soprattutto se è tra i tuoi desideri quello di interfacciarti con realtà grandi e strutturate: cosa aspetti a scegliere una delle nostre offerte di lavoro?

Vuoi lavorare come Addetto al Picking?
Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

?La password deve avere almeno 8 caratteri
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

Scopri in questo articolo tutti i dettagli della professione del magazziniere mulettista: dalle mansioni alle responsabilità fino ad arrivare allo stipendio!

Leggi articolo

In Italia l'operaio è una figura presente all'interno di moltissime aziende, ricoprendo un ruolo di estrema importanza. A proposito della sua retribuzione ci si chiede sempre se questa sia adeguata, per questo abbiamo deciso di scoprirlo!

Leggi articolo

Come potremmo definire il magazziniere se non come un professionista davvero completo? Scopri in questo articolo tutti i dettagli sul suo ruolo!

Leggi articolo