time4 minuti di lettura

Retrattilista: cosa fa e quanto guadagna?

Retrattilista

Indice dei contenuti

Carrellista retrattilista: di cosa si occupa?Differenza tra carrellista e mulettistaQuanto guadagna il retrattilista?

Vuoi iniziare una nuova avventura professionale e lavorare nella logistica e pensi che potresti essere abile nell’utilizzo di macchinari da lavoro particolarmente complessi? Allora quello del retrattilista è il percorso perfetto per te: scopri questo articolo tutti i dettagli sulla sua professione!

Carrellista retrattilista: di cosa si occupa?

Aziende di trasporti, magazzini, fabbriche, supermercati, centri commerciali… Il nostro articolo inizierà proprio con alcune delle principali realtà in cui può trovare un’opportunità professionale il retrattilista, una figura molto importante nel settore della logistica che si occupa principalmente della movimentazione dei carichi all'interno di tutte queste strutture e molte, molte altre!

Ma perché è detto “retrattilista”? Il suo titolo professionale deriva dal suo miglior alleato nonché principale strumento di lavoro, ovvero il carrello elevatore a forche retrattili. Le forche di questo carrello possono essere ripiegate verso il basso - fino a toccare il pavimento - consentendo al carrellista di lavorare in spazi ristretti e di superare ostacoli che altrimenti sarebbero insormontabili. Il tutto in modo molto più semplice e veloce, riducendo notevolmente le difficoltà che normalmente si incontrano quando si lavora con questi mezzi. Il lavoro del retrattilista consiste quindi nel sollevare e spostare merci utilizzando proprio questo super carrello!

Non possiamo sapere con certezza tutti i requisiti più richiesti dalle aziende, però grazie alla nostra esperienza nel settore un’idea ce l’abbiamo e vogliamo presentarti i più frequenti:

  • Diploma di scuola media superiore o una qualifica professionale adeguata;
  • Buona padronanza della lingua italiana (spesso anche l’inglese);
  • Buona conoscenza delle più comuni applicazioni informatiche;
  • Esperienza nell'utilizzo di carrelli elevatori;
  • Buone capacità di orientamento e di coordinamento motorio;
  • Buona preparazione fisica, per sollevare e spostare pesi elevati;
  • Possesso di patentino per la conduzione dei carrelli elevatori.

Insomma, questo mestiere richiede una grande esperienza e una notevole manualità, oltre che una buona resistenza fisica, perché spesso si lavora in condizioni estreme.

Se pensi che questo per te non sia un problema, continua a leggere per approfondire!

Differenza tra carrellista e mulettista

Chi lavora nella logistica da tempo sicuramente lo sa, ma non è di certo così scontato. Soprattutto perché esistono davvero tantissimi strumenti di lavoro, macchinari… Se esistesse davvero un professionista per ciascuno di questi, il CCNL Logistica sarebbe interminabile. Tuttavia, non preoccuparti: se ti stai approcciando a questo mondo così complesso per la prima volta, ci pensiamo noi a chiarire ogni dubbio!

Il carrellista retrattilista si differenzia dal mulettista per il fatto di lavorare con carrelli elevatori a forche retrattili. Questi, grazie alla presenza delle forche, permettono il sollevamento e lo spostamento dei carichi anche in condizioni di scarsa visibilità. Il muletto è invece particolarmente indicato per il trasporto di merci su lunghi percorsi o in spazi aperti. Ma ecco per te un breve recap delle due figure professionali a confronto così da rendere immediata la comprensione circa le loro differenze:

  • Il carrellista retrattilista è una figura professionale che opera all'interno di un magazzino, occupandosi della movimentazione della merce tramite carrelli elevatori a braccio retrattile. Il suo lavoro consiste nello spostamento dei carichi dalle aree di stoccaggio alle postazioni di lavoro, sollevandoli e riportandoli indietro utilizzando il braccio retrattile del carrello;
  • Il mulettista, invece, si occupa della movimentazione della merce tramite muletto, un veicolo a due ruote dotato di un braccio elevatore con cui sollevare i carichi. Il mulettista è in grado di spostare la merce anche in luoghi difficilmente raggiungibili con il carrello elevatori a braccio retrattile.

Quanto guadagna il retrattilista?

Il carrellista retrattilista guadagna in media 1.500€ - 2.000€ al mese. Questo perché è un lavoro molto richiesto, che permette di operare in totale sicurezza anche in ambienti ristretti. Inoltre, vogliamo sottolineare che il carrellista retrattilista è impiegato in tutti i settori produttivi, quindi la sua professionalità è davvero molto apprezzata. Anche per chi svolge questo mestiere le possibilità di crescita professionale - fino ad arrivare a ricoprire ruoli ruoli di maggiore responsabilità - sono ovviamente numerose!

Le ore lavorative tipiche di un carrellista retrattilista possono variare a seconda della struttura presso la quale svolge il proprio lavoro. In genere, però, lavora dalle 8 alle 12 ore al giorno e spesso può anche operare su tre turni, compresa la notte, che ovviamente sarà maggiormente retribuita!

Ora che tra te e la professione del ritrattista non ci sono più segreti, che ne dici di inoltrare la tua candidatura ad una delle nostre offerte di lavoro? Non vediamo l’ora di supportarti nel tuo ingresso nel settore della logistica, e ti basterà semplicemente registrarti su magazzinieri.it!

Scegli il tuo prossimo impiego nella logistica
Rimini (RN) - 47921
Scadenza offerta il 10 lug 2024
Visualizza offerta

Rimini (RN) - 47921

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (1 mese)

Logistica

Follonica (GR) - 58022
Scadenza offerta il 10 lug 2024
Visualizza offerta

Follonica (GR) - 58022

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (1 mese)

Logistica

Cadeo (PC) - 29010
Scadenza offerta il 9 lug 2024
Visualizza offerta

Cadeo (PC) - 29010

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (2 settimane)

produzione alimentare

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Sceglila di almeno 8 caratteri, per un tema di sicurezza.
Così possiamo mostrarti le opportunità professionali vicine a te.

Potrebbe interessarti…

In questo approfondimento cercheremo di rispondere a una domanda gettonatissima: quanto guadagna un meccanico di formula1?

Desideri un ruolo di responsabilità nel settore della logistica? Scopri in questo articolo tutti i dettagli sulla figura del responsabile di sicurezza di magazzino!

Se ciò che cerchi riguarda l'aiutante meccanico lo troverai in questo articolo: mansioni, competenze e retribuzione in un contenuto dedicato al futuro talento del settore automotive!