time4 minuti di lettura

Carrellista stipendio: quanto guadagna l'operatore di carrelli elevatori?

Carrellista

Indice dei contenuti

Quella del carrellista è una figura professionale sempre più importante per la crescita delle aziende che operano nei più svariati settori. In questo articolo ti racconteremo qualcosa in più sul suo ruolo spaziando su diversi argomenti di interesse, con un unico importante obiettivo: conoscere a 360° tutti gli aspetti della professione!

Carrellista: chi è e quali sono le sue mansioni?

Dopo averti illustrato tutti i dettagli sulla patente per muletto e sulla patente per carrello elevatore, eccoci a parlare della persona che effettivamente utilizza questi strumenti: il carrellista. Questa figura professionale tendenzialmente opera nell'ambito della logistica e si occupa della gestione delle operazioni di carico, scarico e movimentazione merci in edifici, magazzini o altre strutture. E lo fa proprio grazie a questi mezzi di lavoro.

In contesti così grandi e strutturati, il suo compito principale è proprio quello di spostare le merci lungo i corridoi e tra le scaffalature. Ed ecco che il carrello elevatore diventa il suo migliore alleato, perché gli permette di sollevare carichi pesanti in modo facile e veloce. impiegando il minor sforzo possibile. Sarebbe veramente faticoso svolgere le sue attività senza il muletto o il carrello elevatore a suo supporto! Proprio per questo motivo, tra le sue mansioni sicuramente rientrano anche le operazioni di manutenzione ordinaria sul proprio mezzo, come ad esempio i controlli periodici dell'olio motore.

Una cosa è certa: chi desidera lavorare come carrellista deve essere preparato ad affrontare diversi tipi di situazioni ma soprattutto deve essere in grado di utilizzare le diverse macchine, motivo per cui solitamente i corsi e le patenti sono molto richiesti dalle aziende che assumono questi professionisti. Certo, la teoria è importante, ma è altrettanto necessario fare pratica sul campo. Inoltre, oggi è più che mai necessario conoscere le procedure relative alla gestione della sicurezza nei vari ambienti lavorativi, la mobilità degli operatori, i materiali utilizzati per l'operazione del carico e lo scarico… Tutte competenze chiave del carrellista!

Le opportunità di impiego del carrellista

Abbiamo visto che il ruolo del carrellista all’interno delle aziende di diversi settori è fondamentale, soprattutto quando queste hanno a che fare con grandi quantità di merci. Ad esempio, nella grande distribuzione alimentare il carrellista opera come addetto alla movimentazione dei prodotti destinati ai diversi punti vendita, ma anche per la preparazione dei pacchi pronti ad essere consegnati a domicilio. Nell’ambito logistico, il carrellista è lo specialista che si occupa del caricamento o scarico degli imballaggi finiti nella parte finale di un processo di produzione. Ma il carrellista può anche lavorare nel settore dell'abbigliamento, come ad esempio per le operazioni di confezionamento ed imballaggio prodotti in magazzino.

A vantaggio di questa professione c’è sicuramente un aspetto importante, e cioè che il carrellista non deve per forza essere esperto di uno specifico settore per trovare un’opportunità lavorativa, gli basterà conoscere il suo lavoro alla perfezione e dopodichè potrà lavorare un po’ ovunque. Questo perché, a parte qualche eccezione, le sue responsabilità sono standard e possono essere impiegate all’interno di ogni azienda.

Stipendio del carrellista

Quanto guadagna al mese un operatore di carrelli elevatori? Questa sappiamo essere una domanda molto gettonata a cui cercheremo di dare una risposta più che concreta. Il carrellista, in linea di massima, viene considerato un collaboratore interno dell'azienda. La sua figura è fondamentale per il buon funzionamento della produzione e per questo motivo la sua retribuzione deve essere più che adeguata. Soprattutto perché il carrellista svolge un lavoro fisico pesante e richiede una particolare preparazione tecnica.

Venendo ai numeri, il carrellista guadagna uno stipendio medio mensile di circa 1500€-1700€ al mese. La sua retribuzione è composta da vari elementi, come ad esempio il salario base, i rimborsi spese e le indennità. Il carrellista può anche aspirare a ricevere un premio di produzione, se raggiunge tutti gli obiettivi prefissati. La sua paga può ovviamente dipendere da diversi fattori, come ad esempio l’esperienza maturata, il tipo di azienda per cui opera ed in che regione si trova la stessa. In ogni caso quello del carrellista è uno stipendio tutto sommato modesto, un motivo in più per convincerti ad intraprendere questo percorso professionale!

E se siamo riusciti nella nostra missione, non ti resta altro da fare che registrarti a magazzinieri.it e scoprire le nostre offerte di lavoro: l’opportunità che stavi aspettando potrebbe proprio essere dietro l’angolo!

Scopri i nostri annunci in evidenza per lavorare nella Logistica
Milano (MI) - 20121
Scadenza offerta il 20 dic 2022
Visualizza offerta

Milano (MI) - 20121

people1 posizione aperta

peopleTurni infrasettimanali

peopleFull time a tempo det. (Più di 1 mese)

peopleProduzione

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

?La password deve avere almeno 8 caratteri
?Te lo chiediamo per mostrarti i lavori più vicini a te

Potrebbe interessarti...

Logistica, grande distribuzione, produzione e industria: se vuoi lavorare in uno di questi settori, scopri le competenze più richieste dalle nostre aziende clienti!

Leggi articolo

Sei appassionato di motori? Allora la professione di meccanico sarebbe davvero perfetta per te: scoprila in questo articolo!

Leggi articolo

Il gestore dei trasporti, un professionista importantissimo all'interno delle azienda: scopri di più sulle sue responsabilità!

Leggi articolo