time4 minuti di lettura

Gestore dei trasporti: cosa fa, come diventarlo e quanto guadagna?

Gestore dei trasporti

Indice dei contenuti

Di cosa si occupa un gestore dei trasporti?Come diventare gestore dei trasportiGestore dei trasporti: stipendio medio

Ti interessa una carriera come gestore dei trasporti? Questo articolo di magazzinieri.it fa proprio al caso tuo: ti sveleremo tutti i dettagli utili per conoscere la professione, e ti daremo qualche consiglio per ottenere un’opportunità di lavoro!

Di cosa si occupa un gestore dei trasporti?

Iniziamo con il suo identikit: il gestore dei trasporti è la persona responsabile della gestione di tutti i servizi di trasporto all’interno di un'azienda, che come vedremo insieme sono molteplici e possono classificarsi in diversi modi. In generale questo professionista si occupa di pianificare, organizzare e coordinare tutte le attività connesse ai trasporti ed è inoltre responsabile della buona riuscita di tali operazioni, garantendo la soddisfazione dell’azienda e dei clienti.

Dove possiamo trovarlo? Numerose sono le strade davanti a lui! Il gestore dei trasporti può lavorare in aziende di produzione, di distribuzione o di commercio. Può operare anche presso società che si occupano della progettazione, della costruzione e della gestione di infrastrutture e servizi legati ai trasporti. Ed infine può occuparsi anche della logistica, cioè dell’organizzazione delle materie prime, dei prodotti finiti e dei servizi all’interno dell’azienda.

Come abbiamo già anticipato, esiste più di una tipologia di trasporto in azienda ed è corretto che esista una figura professionale dedicata a ciascuna. Ed eccoci a spiegare le dovute differenze!

  • Il gestore dei trasporti merci si occupa della pianificazione e dell’organizzazione delle attività di trasporto merci all’interno di un’azienda.
  • Il gestore dei trasporti di passeggeri coordina tutte le attività di trasporto aereo, ferroviario e marittimo all’interno di un’azienda.
  • Il gestore dei trasporti specializzati si occupa della gestione di tutte le attività di trasporto di una determinata tipologia di merci, detta “speciale”.

E tu, in quali di questi ambiti pensi di riuscire a dare il meglio di te? Inizia subito a metterti in gioco!

Inizia subito a cercare il tuo prossimo lavoro
Lodi (LO) - 26900
NovitàScadenza offerta il 17 set 2024
Visualizza offerta

Lodi (LO) - 26900

1 posizione aperta

Turni nel fine settimana

Full time a tempo det. (4 mesi)

Cosmesi

Massarosa (LU) - 55054
Scadenza offerta il 16 set 2024
Visualizza offerta

Massarosa (LU) - 55054

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (3 mesi)

Logistica

Casei Gerola (PV) - 27050
Scadenza offerta il 16 set 2024
Visualizza offerta

Casei Gerola (PV) - 27050

1 posizione aperta

Turni infrasettimanali

Full time a tempo det. (Più di 1 mese)

Logistica

Come diventare gestore dei trasporti

Diventare gestore dei trasporti non è così complesso, tuttavia è una mansione che si acquisisce nel tempo dimostrando dapprima le proprie competenze in ruoli di minor responsabilità. Speriamo che questo non riesca a fermarti!

In primis, a questo professionista è richiesta una conoscenza approfondita di tutti gli aspetti legati al settore dei trasporti, in particolar modo all’azienda in cui si trova ad operare. Ma questi ultimi li imparerà con l’esperienza! Deve inoltre possedere ottime competenze organizzative e gestionali, nonché spiccate capacità comunicative.

Il percorso formativo più indicato per poter lavorare nel ruolo è quello ad indirizzo tecnico-logistico, anche se non esiste un vero e proprio corso ufficiale per diventare gestore dei trasporti. Sicuramente una buona conoscenza delle lingue straniere (in particolare l’inglese) e una solida competenza in economia e gestione aziendale potranno tornare davvero utili! Segnaliamo inoltre che molte aziende offrono corsi di formazione specifici sulle tematiche legate al trasporto, che possono permettere quindi alle risorse già assunte di scalare di professione in professione fino ad arrivare all’impiego tanto desiderato!

Gestore dei trasporti: stipendio medio

Il gestore dei trasporti - nel caso non fosse chiaro - è una figura professionale fondamentale all’interno di un’azienda, in primis in quanto svolge un ruolo strategico per l'economia di un Paese e la sua importanza è piuttosto riconosciuta anche dal punto di vista economico. Il gestore dei trasporti può anche scegliere di lavorare in aziende private o pubbliche - in qualità di dipendente - oppure può decidere di avviare la propria attività e aprire un’azienda di autotrasporti. Insomma, le prospettive sono floride, così come le numerose possibilità di crescita e di raggiungere posizioni di responsabilità molto prestigiose.

Per parlare un po’ di numeri, il gestore dei trasporti può arrivare guadagnare fino a 50.000€ all’anno, a seconda della sua capacità professionale, nonché dalla qualifica posseduta. Non subito, chiaramente. Si inizierà da stipendi medi che si aggirano intorno ai 1300€ - 1400€ al mese, per poi salire sempre più!

Il mondo dei trasporti è ampio e variegato, per questo abbiamo deciso di scrivere articoli anche a proposito di ore guida camion e iscrizione albo autotrasportatori: se desideri approfondire le tue conoscenze sul settore non ti resta che continuare a leggerci! Registrandoti al nostro portale - inoltre - potrai restare aggiornato tutte le offerte di lavoro disponibili nella tua zona e trovare l’impiego perfetto per te direttamente dal tuo smartphone. Cosa aspetti?

Ti è piaciuto l'articolo? Condividilo!

Ci sono un sacco di nuove offerte di lavoro che ti stanno aspettando!

Sceglila di almeno 8 caratteri, per un tema di sicurezza.
Così possiamo mostrarti le opportunità professionali vicine a te.

Potrebbe interessarti…

Non perderti i consigli del team di magazzinieri.it per realizzare il curriculum adatto alla posizione che cerchi.

Scopri in questo articolo tutti i dettagli della professione del magazziniere mulettista: dalle mansioni alle responsabilità fino ad arrivare allo stipendio!

Ti interessa un percorso di carriera come addetto al controllo qualità? Questo articolo - dedicato proprio al ruolo - fa proprio al caso tuo!